1

ospedale

VCO - 24-10-2019 - Anche Articolo Uno

e Sinistra Italiana del VCO entrano nel dibattito "incandescente" sull'assetto della sanità del VCO e la futura collocazione dell'ospedale unico "ribadiamo la nostra convinzione che l'attuale assetto bipolare di ospedale definito 'unico plurisede' vada superato - premettono in una nota stampa -.Questa Provincia ha bisogno di una struttura sanitaria moderna, con attrezzature sofisticate adatte a soddisfare le necessità sempre più impegnative della Medicina di oggi. Riteniamo infatti che l’accorpamento dei reparti e l’integrazione del personale medico in un solo presidio con i conseguenti miglioramenti organizzativi ridurrà i disagi dei malati ora costretti a spostamenti tra le due sedi.
Auspichiamo peraltro che la scelta della sede sia fatta nell'interesse della popolazione nel suo complesso, tenendo conto della facilità di accesso anche con i mezzi pubblici, e non sulla base di calcoli puramente elettorali che a quanto pare spingono la parte politica attualmente al Governo in Regione a dare un contentino all'elettorato ossolano.
Inoltre poiché siamo convinti che la Sanità debba restare in mano pubblica, secondo il dettato costituzionale, riteniamo indispensabile che le esistenti strutture ospedaliere del Castelli e del San Biagio restino di pertinenza della sanità pubblica, unica possibile interprete dei reali bisogni di salute della popolazione, consapevoli che il privato non ha in genere interesse a farsi carico ad esempio dell'emergenza/urgenza e delle patologie complesse.

Infine ribadiamo che è essenziale che accanto alla realizzazione del nuovo ospedale provinciale si proceda celermente sul piano della sanità territoriale, attraverso la diffusione delle cosiddette case della salute e dei poliambulatori", conclude il comunicato.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.