1

lincio a

VCO - 13-10-2021 - L'attività del presidente della Provincia del VCO, Arturo Lincio, proseguirà regolarmente sino alla data delle prossime elezioni, previste per il 18 dicembre  2021. Così l'amministrazione provinciale replica alle critiche e ai dubbi sollevati da chi vede nelle mancate dimissioni di Lincio - uscito sconfitto dalle elezioni a sindaco di Trasquera e dunque secondo alcuni chiamato a dimissioni immediate dalla presidenza provinciale - gli estremi per inficiare i provvedimenti che Lincio ha preso e prenderà dal 3 ottobre in avanti.
Le risposte del presidente prendono in esame articoli di legge ed emendamenti (in basso) che prevedono proroghe; e, a chi ha affermato (il Partito democratico) l'opportunità di portare alla presidenza il vice presidente Rino Porini, Lincio precisa che "lo stesso vice ha garantito di avere espresso piena sottoscrizione del comunicato congiunto delle forze di maggioranza (che chiedevano a Lincio di rimanere sino ad elezioni ndr) che ringrazio per le attestazioni di stima e per il riconoscimento dell’attività svolta nel rispetto delle leggi e delle norme e per aver risollevato l’Ente dalla grave situazione raccolta".

Scrive Lincio: "Il Decreto Legge 183/2020, convertito con modificazioni dalla Legge n.21 del 26/02/2021 pubblicata nella Gazzetta Ufficale n. 51 del 1 marzo 2021, ha introdotto le misure appresso specificate.
Tra le proroghe dei termini legislativi è stato inserito all’art. 2 il seguente emendamento per il rinvio delle elezioni provinciali.
L’emendamento prevede il rinvio delle elezioni dei Presidenti di Provincia e dei Consigli Provinciali in scadenza nell’anno 2020 e nei primi sei mesi del 2021 entro 60 giorni dal turno annuale ordinario delle elezioni amministrative relative all’anno 2021.
4-bis. All’articolo 1, comma 4-quinquiesdecies, del decreto-legge 7 ottobre 2020, n. 125, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 novembre 2020, n. 159, le parole: «entro il 31 marzo 2021» sono sostituite dalle seguenti: «entro sessanta giorni dalla data dell’ultima proclamazione degli eletti nei comuni della provincia che partecipano al turno annuale ordinario delle elezioni amministrative relative all’anno 2021 o, comunque, nel caso in cui nella provincia non si svolgano elezioni comunali, entro sessanta giorni dallo svolgimento del predetto turno di elezioni».
4-ter. I termini di cui all’articolo 1, comma 4-quinquiesdecies, del decreto-legge 7 ottobre 2020, n. 125, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 novembre 2020, n. 159, come modificato dal comma 4-bis del presente articolo, si applicano anche per le elezioni degli organi delle città metropolitane e dei presidenti delle province e dei consigli provinciali in scadenza entro il primo semestre dell’anno 2021. Fino al rinnovo degli organi di cui al presente comma è prorogata la durata del mandato di quelli in carica.”
Ciò premesso, atteso che vi sono organi di stampa ai quali “resta il dubbio sulla validità dei decreti che il Presidente, eventualmente, firmerà in questi due mesi” si sollecita la lettura dei decreti citati per sciogliersi “I dubbi”e di conseguenza rettificare ciò che costituisce una evidente falsa ipotesi".

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.