1

vigili del fuoco lato

BUSTO A. - 09-08-2022 -- È morto ieri all’ospedale di Busto Arsizio, dov’era stato ricoverato d’urgenza domenica sera, il 23enne bagnante che non era più emerso dopo un tuffo nelle acque del fiume Ticino, a Turbigo. Di origine turca, residente in provincia di Varese, aveva scelto la spiaggia sotto il ponte di ferro per trascorrere una domenica di relax. Attorno alle 18 è entrato nelle acque del fiume azzurro ed è andato subito in difficoltà sotto gli occhi degli amici e dei numerosi bagnanti presenti. L’allarme al numero unico d’emergenza è stato tempestivo e i soccorritori hanno raggiunto la spiaggia in poco tempo. Quando i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno rinvenuto il corpo del 23enne, sott’acqua, sono riusciti a rianimarlo e a tenerlo in vita. È stato trasferito in condizioni gravissime all’ospedale, dove è spirato per l’aggravarsi del quadro clinico.

Non si tratta del primo caso del genere sul Ticino e in quella spiaggia, che ha una certa pericolosità non compresa appieno dai bagnanti, motivo per cui la politica si sta muovendo per implementare la segnaletica e sensibilizzare alla prudenza.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.